LE ABILITÀ - CARTONCINO MAGICO

IN COLLABORAZIONE CON
Vai ai contenuti

Menu principale:

IL METODO
LE ABILITÀ E L'ETÀ


   


Tutti i bambini hanno bisogno di regole semplici e sicure: saper piegare e tagliare un cartoncino non cambia il mondo, ma cambia il loro mondo; “io questa cosa la so fare!” Questa affermazione è un primo passo verso l’autostima e la consapevolezza per saper affrontare sempre nuove sfide. Dal cartoncino si trasferisce alla mani, agli occhi, al cuore e ai sogni.
Quando fate qualsiasi attività insieme sedetevi a fianco del vostro bambino (figura 3) perché il contatto fisico trasferisce più di cento insegnamenti verbali, con voce calma e sicura guidate come chi sa dove deve andare. Ricordatevi: il genitore-tutor siete voi, non vostro figlio altrimenti le parti si invertono e addio regole e riferimenti.

Ogni pubblicazione di cartoncino magico è dedicata ad un personaggio e presuppone delle precise abilità e competenze da sviluppare, affinare ed utilizzare durante il percorso di costruzione. La presa e la combaciatura ad esempio, rientrano nelle abilità di base, però molti bambini, anche di 6-7 anni, non le hanno ancora acquisite, mentre andrebbero sviluppate a partire dai 2-3 anni. Perché ?? Dalle esperienze vissute è risultato che molto possono fare i genitori in questo caso. Ecco perché fare insieme a mamma o papà è indispensabile già dai 2 anni con semplici giochi e dai 3 con delle attività strutturate.

Quando si sono comprese le strategie e le regole, il metodo si può “usare” in due modi: Iniziare con i bambini dai 2-3 anni e mano a mano che si impratichiscono aggiungere dei passaggi e delle competenze, es. pieghe, e combaciature.
Un altra possibilità è fare cartoncino magico finalizzato al personaggio che si vuole costruire. In questo caso però si perdono quasi tutte le strategie di base indispensabili per sviluppare un completo percorso.

Alcune abilità di base o percorso dai 2 -3 anni: Preparatevi un pacchetto di fogli colorati A6 o A7 una misura ideale per le mani piccole dei bambini in modo che loro possano impugnarlo in modo sia corretto ma facile.
Giocate a scegliere il cartoncino del colore che più gli piace, fatelo osservare, toccare, accarezzare, ascoltare, ... Possiamo chiedergli a cosa assomiglia, es: di che colore è il limone, la cioccolata, la neve, ecc. Giocate con i cartoncini colorati, lanciateli, accatastateli, nascondeteli, giocare a cucù, metteteveli addosso. Alcuni giochi sviluppano l'astrazione, la logica, la presa, e le abilità oculo-manuali: metterli in fila indiana, a raggiera, che si tocchino per lati e per spigoli, che si sormontino, che costruiscano un puzzle libero. Quando i bambini decidono di stropicciarli e strapparli lasciate fare. Inventate dei personaggi o oggetti lasciando libera la fantasia. Il cartoncino stracciato può essere simile ad un scarabocchio. Lasciateli anche colorare con i pennarelli. Se volete fissateli con la colla e valorizzateli appendendoli alle finestre e se vengono ospiti in casa vostra o in classe fate notare le creazioni. Per i bambini sarà un orgoglio.

I fogli appallottolati e strappati a volte assomigliano molto a delle farfalle, degli uccellini, dei pesci...Alla fine rimettere in ordine in una scatola con l’aiuto dei bambini. Quella diventerà la scatola magica. Questa attività crea relazione con i bambini ed è forse la più impegnativa a livello emotivo e personale. In questa fase se l’adulto non sa immaginare o giocare è finita!

Lentamente dall'accartociare il cartoncino si passerà per gradi alla piega. Fate osservare al bambino come si deve fare per realizzare un cartoncino libro e quando sarà in grado prendere (la presa)di piegare (combaciatura) da solo il cartoncino avrà sviluppato parte della sua strada per l'indipendenza.

Abilità di base attorno i 2 anni:
Gioca con i cartoncini, lo strappa "in libera", lo appalotola, lo stira, lo accartoccia tipo caramella...ecc.
Sa riconoscere i colori ed abbinarli ad oggetti o frutta, sa raccoglierli ed impacchettarli. Riesce ad allinearli, sovrapporli...
Tutte le attività che riesce a fare con il cartoncino vanno bene. A questa età bisogna stare attenti che non lo mangi.
 
Abilità di base dai 3-4 anni:
Il bambino inizia a piegare il cartoncino e costruire le prime casette tipo tenda. Composizione libera, gioco della farfalla, primi tagli dritti con le forbici. Composizione delle casette piane, dei camion o comunque figure piane e rettangolari.
Abilità di base dai 4-5 anni:
Contorna e ritaglia le prime forme rotondeggianti o ovali. Costruzione del pesce,  pulcino e a seguire tutti i personaggi ovali: pesci, fiori, farfalle, uccellini, mostri. Riesce a costruire dei movimenti spostando i particolari tipo ali o zampe.
Abilità di base dai 5-6 anni:
Piega e taglia i cartoncini, sa riconoscere le grandezze, contorna e ritaglia tutte le forme, compone in autonomia costruendo direzione, tridimensionalità e grandezze. Costruisce i personaggi più composti: dinosauri, elefanti, giraffe, ecc

Abilità top:
Il bambino sviluppa autonomamente modelli, figure geometriche piane e 3d di oggetti anche non “sense”, strutture autoportanti, nuovi personaggi sempre cosciente delle regole. Trova il riutilizzo dei rimasugli. Sa spiegare perfettamente l’utilizzo della costruzione o l’identità del  personaggio.
CARTONCINO MAGICO E RISMETTA MAGICA SONO MARCHI DINO MARAGA
VIETATO COPIARE LE IMMAGINI. ALL RIGHTS RESERVED
Torna ai contenuti | Torna al menu